Le colline di Conegliano-Valdobbiadene ora Patrimonio dell’Umanità

  1. Home
  2. Blog
  3. Le colline di Conegliano-Valdobbiadene ora Patrimonio dell’Umanità

Il 7 luglio 2019 rappresenta una data storica per il Prosecco Italiano:

le Colline di Conegliano-Valdobbiadene, zona veneta di produzione del noto vino, sono state proclamate Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO, nel corso dell’assemblea a Baku, Azerbaijan.

L’Italia vanta ora ben 55 siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità.

La decisione del Comitato è una svolta importantissima per i produttori in quanto definisce l’unicità e particolarità al mondo del territorio stesso, sia dal punto di vista culturale che produttivo, tutelandone dunque la sua biodiversità.

Proprio in questa zona inoltre è grandissimo il filo che lega il viticoltore alla vigna; le colline che dipingono questa zona sono alquanto pendenti e questo rende davvero difficile la “meccanizzazione” del processo vitivinicolo, che viene per di più svolto appunto “a mano” direttamente dal viticoltore, che ne preserva il delicato terroir.

Il terreno che compone queste colline ha origini antichissime ed è costituito da sedimenti rocciosi e sabbiosi in cui vi è una predominanza di ferro ed argilla.
Una parte della collina ha subito l’azione dei ghiacciai delle Dolomiti ed in questo caso i terreni saranno alquanto profondi, mentre dove questa azione non è stata presente sono emersi terreni con caratteristiche marine importanti, quindi si parlerà di terreni con minore profondità ma suolo più poroso.
Questa alternanza di condizioni diverse crea dunque delle vere e proprie “microzone”, per cui le colline che incontreremo saranno più dolci nell’area di Conegliano e più pendenti nella zona di Valdobbiadene, con le caratteristiche aree ripide che rendono qui la viticoltura cosiddetta “eroica”.

Inoltre, il fatto che queste colline siano posizionate tra le Prealpi ed il mare genera in queste zone un clima assolutamente mite con una ventilazione sempre presente che permette alle uve di asciugarsi rapidamente dopo le piogge e non dà dunque spazio alla formazione della tanto temuta muffa.

Noi siamo stati sin dall’inizio legati a questi territori, che esprimiamo molto bene con la Cantina Leo Vanin

SE VUOI SAPERNE DI PIU’ DEI VINI DI QUESTO FANTASTICO TERRITORIO,

CLICCA QUI SOTTO SULL’IMMAGINE!

 

 

La nostra passione per le eccellenze enogastronomiche che punteggiano il nostro Bel Paese ci ha sempre portato a conoscere, scoprire e valorizzare piccole realtà produttive che rappresentino tipicità, genuinità e qualità del prodotto e che sono lontane da logiche commerciali di massa.

Scopri di Più…

Menu
Apri chat
1
Ciao!
Hai bisogno di aiuto?